CITTÀ

FOTO Incendio Faragola. Mons. Renna: una barbarie su cui fare luce

Incendio Faragola. Mons. Renna: una barbarie su cui fare luce

ASCOLI SATRIANO,

"Esprimo vicinanza al prof. Giuliano Volpe e ai tanti giovani archeologi che hanno pacificamente invaso Ascoli Satriano e le hanno restituito la sua antica nobile bellezza". Il Vescovo di Cerignola – Ascoli Satriano, mons. Luigi Renna interviene in merito all'incendio che ha devastato il sito archeologico di Faragola.  "Auspico e prego che la Magistratura faccia le sue indagini e coloro che in una notte hanno commesso questa barbarie intrisa di ignoranza, insensibile a tutto ciò che è
umano, forse attento solo ad un becero interesse economico, siano assicurati alla giustizia",
scrive Mons.Renna.
"Vorrei che comprendessero che la loro azione funesta impoverisce la terra che i loro padri hanno lavorato, che i figli rischiano di trovare deserta: distruggere pezzi di storia, significa non solo cancellare il passato, ma ostacolare il futuro. L’augurio alla Sovrintendenza, all’Università di Foggia, alle competenti autorità che, tutto sia recuperato, perché Ascoli ha bisogno che Faragola riviva!".
"Da questa triste vicenda si impari a prevenire ogni forma di distruzione, con opportune misure di sicurezza che vedano tutti concordi in un’azione sinergica", conclude il Vescovo di Cerignola. .



Commenta l'articolo