CITTÀ

FOTO Carapelle, è emergenza rifiuti. Il neo sindaco chiama il Prefetto

Carapelle, è emergenza rifiuti. Il neo sindaco chiama il Prefetto

CARAPELLE,

I lavoratori della Sia sono in stato di agitazione dalle 9 di questa mattina. Viene impedito ai mezzi della nettezza urbana l’accesso ed il conferimento rifiuti all’impianto TMB Aseco di Cerignola. Questo potrebbe aggravare la situazione già persistente di emergenza sanitaria, già penalizzata dal clima particolarmente torrido di questi giorni. Per questo motivo l’amministrazione comunale di Carapelle ha chiesto al Prefetto di Foggia Massimo Mariani la convocazione di un tavolo tecnico tra i comuni consorziati. Nell’attesa che l’Ufficio Del Governo consideri la possibilità di convocare il tavolo tecnico, il sindaco di Carapelle Umberto Di Michele ha chiesto l’autorizzazione al conferimento dei rifiuti nella discarica di Passo Breccioso, in agro di Foggia, finché lo stato di emergenza dovuto all’agitazione dei dipendenti Sia non torni alla normalità.  “E’ assolutamente necessario agire con tempestività, perché questa problematica persiste da oramai troppo tempo ed è a repentaglio la salute pubblica dei cittadini di Carapelle”, ha detto il sindaco Di Michele, pronto a collaborare con gli altri comuni del consorzio per giungere ad una soddisfacente conclusione della vicenda. 



Commenta l'articolo