CRONACA

FOTO Controlli nel cerignolano, 4 arresti dei Carabinieri per vari reati

Controlli nel cerignolano, 4 arresti dei Carabinieri per vari reati

CERIGNOLA,

E' di 4 persone arrestate il bilancio del servizio di pattugliamento nel cerignolano durante lo scorso weekend e tra queste l'aggressore dell'autista del bus di FerGargano. Il primo a finire in manette è stato un giovane del posto, con piccoli precedenti di polizia, P.D., 21enne, arrestato per ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale. In particolare, i militari del Nucleo Operativo, dopo aver rinvenuto un’autovettura di provenienza furtiva, si sono appostati per risalire, se non al ladro, quantomeno al ricettatore del mezzo. A bordo della Peugeot 2008 - rubata il giorno prima in provincia di Chieti e destinata ala mercato clandestino dei pezzi di ricambio – è stato un ragazzo che ha tentato la fuga speronando l’auto dei militari, che sono però immediatamente riusciti a bloccarlo. L’autovettura è quindi stata restituita al legittimo proprietario, mentre il giovane cerignolano è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

I militari poi, sempre a Cerignola, sono riusciti a rintracciare un pregiudicato di nazionalità rumena, che sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. per rissa, a partire dal 20 febbraio scorso aveva fatto perdere le proprie tracce. Una volta intercettato, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Foggia.

E' di origini bulgare l'uomo - custode di un autoparco – arrestato dai carabinieri a seguito di perquisizione personale e locale, trovato in possesso di due pistole semiautomatiche, di cui una giocattolo ma modificata per esplodere colpi d’arma da fuoco, mentre l’altra con matricola abrasa, entrambe perfettamente funzionanti e complete di caricatore con relative cartucce. Su disposizione del P.M. di turno l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Foggia e dovrà rispondere di detenzione abusiva di armi clandestine e ricettazione.



Commenta l'articolo