CRONACA

FOTO Raffica di arresti a Cerignola, in manette cinque persone

Raffica di arresti a Cerignola, in manette cinque persone

CERIGNOLA,

Negli ultimi due giorni, nel corso di vari servizi di controllo del territorio, oltre che di appostamento e di pedinamento, i Carabinieri di Cerignola hanno tratto in arresto 5 persone in 4 distinte operazioni di servizio.

Tra gli arresti si segnala quello di un ragazzo di 28 anni, con piccoli precedenti di polizia, e un complice diciassettenne, entrambi di Cerignola, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari sono stati allertati da un sospetto viavai all'interno della villa comunale. Qui i Carabinieri hanno bloccato i due giovani mentre stavano prelevando la droga da un buco ricavato in un muro: gli operanti hanno rinvenuto 37 grammi di hashish e 5 di cocaina, già confezionati per lo spaccio. Su disposizione dei Pubblici Ministeri competenti, della Procura di Foggia per il maggiorenne, e della Procura dei Minorenni di Bari per il minorenne, entrambi gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari.

Sempre per droga i militari del Nucleo Operativo, poi, hanno arrestato D.M.,28enne cerignolano già noto alle forze dell'ordine. Dopo vari servizi di osservazione e pedinamento, condotti per diversi giorni, in via Manfredonia i militari hanno deciso di intervenire bloccando la Ford Fiesta a bordo della quale il ragazzo viaggiava, e, al termine di un’approfondita perquisizione personale e veicolare, hanno trovato 10 involucri di cellophane, tutti contenenti della cocaina in forma solida, del peso complessivo di ben 135 grammi. La sostanza, che ancora doveva essere sottoposta al procedimento di “taglio”, che ne avrebbe più che raddoppiato il peso, è stata sequestrata, mentre il cerignolano è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di cocaina e sottoposto agli arresti domiciliari. La droga, una volta immessa nel mercato, avrebbe fruttato almeno 30mila euro.



Commenta l'articolo