CULTURA

Conclusa la X edizione del Premio Letterario Nazionale 'Nicola Zingarelli'

CERIGNOLA,

E' stato il noto conduttore Savino Zaba, originario di Cerignola, ad annunciare i nomi dei vincitori della X edizione del Premio Letterario Nazionale “Nicola Zingarelli”. La cerimonia di premiazione si è svolta, in due sessioni lo scorso fine settimana al Teatro Mercadante di Cerignola. Per la sezione Poesia inedita è stato premiato Giovanni Guaglianone con la poesia “Oltre la siepe”. Manuela Diliberto con “L’oscura allegrezza” si è aggiudicata il premio per la sezione Narrativa.
Ma la X edizione del Premio - organizzato da LiberaMenteAps, con la collaborazione dell’Associazione Culturale Motus e il patrocinio del Comune, dell’Accademia della Crusca, dell’Unifg e della Regione Puglia - si è arricchita della sezione “Composizione Cinematografica Corto” che ha visto la premiazione del regista bresciano Matteo Bambini e del suo corto “Lo stesso gioco” incentrato sul mondo del calcio femminile italiano.

Durante la serata c’è stata l’assegnazione del Premio Speciale “Non omnia possumus omnes” conferito a cinque personaggi che si sono distinti nel mondo delle arti: dalla docente di Storia della lingua e filologia italiana Giovanna Frosini a Michele Mirabella, poi Antonio Felice Uricchio, rettore dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, il giornalista Natale Labia, la soprano Ripalta Bufo.
Ai vincitori delle diverse sezioni è stata consegnata la spiga in bagno oro realizzata da artigiani locali, simbolo del Premio Zingarelli, e di tutta la Capitanata. I chicchi che formano la farina per l’alimento umano – ha spiegato il presidente del Premio Letterario Antonio Daddario - simboleggiano i vocaboli racchiusi nel vocabolario della lingua italiana di Nicola Zingarelli che sono alimento per la Cultura”.
Per la X edizione il Premio del Presidente è stato assegnato a Giovanni Fabio Mazzocca presidente della Wakeupgroup e al giornalista Giuseppe Dimiccoli.

Nel corso della cerimonia sono state premiate anche le poesie degli alunni delle Scuole Primarie e Secondarie. A ricevere il vocabolario della lingua italiana “Lo Zingarelli Cambiamento” offerto dalla casa editrice Zanichelli e la pergamena con la motivazione sono stati Alessandro Cappellari, 5^G del 2° Circolo Marconi di Cerignola, con la poesia “Silenti lamenti” e Gerardo Dasti, 3^H dell’I. C. Di Vittorio - Padre Pio di Cerignola, con la poesia “Terra d’amore”. E proprio agli studenti è stata dedicata la sessione mattutina del premio alla quale hanno preso parte anche il sindaco Metta, S.E. Mons. Luigi Renna e Tommy Dibari, scrittore e direttore artistico del Premio Zingarelli.



Commenta l'articolo