CRONACA

FOTO Genitori minacciati e maltrattati da figlio tossicodipendente: in manette 32enne

Genitori minacciati e maltrattati da figlio tossicodipendente: in manette 32enne

CERIGNOLA,

Ha aggredito con calci e pugni un agente della Polizia, poi lo ha minacciato di morte con un coltello. E’ terminato con l’arresto dell’aggressore la colluttazione avvenuta a Cerignola:  un  32enne, Vincenzo Totaro è stato fermato per i reati dimaltrattamenti in famiglia, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Gli Agenti della Polizia di Stato sono stati allertati dai genitori del ragazzo: il cerignolano aveva commesso un furto di abbigliamento ai danni del padre ed inoltre aveva tentato di estorcere del denaro, minacciando violenza con un coltello e infierendo con pugni e schiaffi. 

Una situazione di degrado familiare che andava avanti da circa dieci anni a causa della condizione di tossicodipendenza del figlio Vincenzo, entrambi i genitori erano costretti a subire costantemente maltrattamenti. Una volta giunti nell’appartamento, gli agenti hanno dovuto bloccare l’ira del ragazzo che prima ha aggredito un poliziotto con calci e pugni e poi per tentare la fuga ha cercato di ferirlo con un coltello da cucina. Dopo le formalità di rito, Totaro è stato associato presso la Casa Circondariale



Commenta l'articolo