SINDACATI

FOTO Cgil, Cisl Uil: Aumenti sulle 14esime per circa 60mila pensionati foggiani

Cgil, Cisl Uil: Aumenti sulle 14esime per circa 60mila pensionati foggiani

FOGGIA,

"Un aumento del 30% nel 2016 sulle quattordicesime di 43mila pensionati di Foggia e provincia; altri 18mila dal prossimo anno con gli attuali importi". È questa una delle novità del verbale di accordo sindacati-Governo in materia di pensioni che i Segretari Generali di CGIL CISL UIL, Carmeno - Di Conza – Ricci, illustrano "leggendolo" alla luce della realtà di Capitanata. "L'altra grande novità riguarda l'innalzamento della "NO TAX AREA", grazie al quale oltre 86mila pensionati avranno, mediamente, in busta paga circa 40 euro medi annui".

"Da uno studio realizzato dal servizio Politiche territoriali della Uil nazionale e dalla Uil Foggia, congiuntamente con Cgil e Cisl, risulta che in Capitanata 1 pensionato su 2 percepisce una pensione al di sottodei mille euro: su 150mila pensionati, 71mila non superano questa soglia. L'importo medio è di quasi 15mila euro lordi annui (1.200 lordi; 1.000 netti)", spiegano Carmeno, Di Conza e Ricci, rispettivamente segretari generali CGIL, CISL e UIL.

"Riguardo alla quattordicesima mensilità, in provincia di Foggia la percepiscono 43mila persone per le quali l'attuale importo (se sotto i 15 anni di contributi è di 336 euro, tra i 15 e i 24 di 420; sopra i 25 di 504 euro), aumenterà del 30%. Inoltre, ad altri 18mila sarà data dal prossimo anno con gli importi attuali (336, 420, 504)".

"Trentacinquemila sono gli incapienti ma, grazie all'innalzamento della "NO TAX AREA", oltre 86mila avranno circa 40 euro in più in busta paga", ancora Carmeno, Di Conza e Ricci che concludono: "Resta ancora molto da fare in materia di pensioni ma siamo sulla buona strada. È un passo avanti importante per tanti pensionati".



Commenta l'articolo