CULTURA

FOTO Unifg, 17 gennaio conferimento della laurea Honoris Causa a Niccolò Ammaniti

Unifg, 17 gennaio conferimento della laurea Honoris Causa a Niccolò Ammaniti

FOGGIA,

Inaugurazione anno accademico dell'Università di Foggia e e conferimento della laurea Honoris Causa a Niccolò Ammaniti in una cerimonia unica il prossimo 17 gennaio. Lo rende noto l'UniFg. 
Il programma della cerimonia avrà luogo presso l'aula magna “Valeria Spada” dell'Università di Foggia (in via R. Caggese 1 a Foggia) a partire dalle ore 10: atteso anche il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.  "La nostra è stata una scelta oculata – spiega il Rettore dell'Università di Foggia, prof. Maurizio Ricci – e assolutamente condivisa, sia per le qualità indiscutibili dello scrittore sia per le qualità umane di una persona che, per formazione e per stile di vita, ha scelto deliberatamente la strada della sobrietà e del lavoro. Per questo abbiamo deciso di far coincidere i due momenti, il momento più alto della vita dell'Università che risiede nella inaugurazione dell'anno accademico e il conferimento della laurea Honoris Causa a uno degli scrittori italiani più noti al mondo. Nei limiti del possibile apriremo le porte anche alle scuole, viste le richieste che stanno arrivando dagli studenti che seguono e leggono Niccolò Ammaniti per via dei testi utilizzati nel corso dell'anno scolastico. Lo stesso vale per i nostri studenti, e naturalmente non mi riferisco solo a quelli del Dipartimento di Studi umanistici ma a tutti coloro che lo hanno letto e apprezzato in tutti questi anni".Ammaniti sarà laureato in “Filologia, Letterature e Storia” (indirizzo Filologia moderna – Classe di Laurea LM-14) e riceverà il sigillo d'oro dell'Università di Foggia dal Rettore e dall'amministratore delegato della Granoro dott.ssa Marina Mastromauro. «Proprio grazie a questa occasione – puntualizza il Rettore – si avvia una nuova collaborazione, quella dell'Ateneo con la Granoro, che auspichiamo possa durare molto a lungo e soprattutto possa trovare, nel Dipartimento di Scienze agrarie, degli alimenti e dell'ambiente, il proprio habitat naturale, vista la qualità delle produzioni scientifiche e sperimentali che provengono dal Dipartimento di via Napoli. Una collaborazione che ci onora sia per il prestigio dell'azienda sia per la qualità dei partner, visto che proprio il prossimo anno la Granoro celebrerà i suoi 50 anni di produzione e di presenza sul mercato alimentare come uno dei marchi più significativi di tutto il Mezzogiorno».
 



Commenta l'articolo