SPETTACOLO

Successo al Giordano per le migrazioni sonore di Destinazione Futuro

FOGGIA,

"Una serata musicale di ottima qualità, giovane e coerente con la nostra idea di bellezza, futuro e arte.", così Felice Piemontese, direttore artistico di “Destinazione Futuro” commenta l'edizione winter del Festival delle idee innovativo e dinamico che è sbarcato ieri al Teatro Giordano di Foggia con le Migrazioni Sonore. Una serata 
emozionante e sorprendente scandita dagli showcase musicali della violinista e cantante sipontina H.E.R. (Erma Pia Castriota) - che ha deliziato il pubblico con un’esibizione d’effetto fra violino, pianoforte e voce - dalle contaminazioni artistiche di Ainé (Arnaldo Santoro), una dalle voci più apprezzate del mondo nu-soul, hip hop, RnB e e dal talento precocissimo della foggiana Simona Mazzeo, in arte Meezy, premiata per il merito dallo staff di Destinazione Futuro come miglior protagonista giovanile del 2016.

Il nuovo festival culturale di Capitanata organizzato dalla dinamica Associazione “Odissea Club” ha aperto al pubblico la sua idea di spettacolo, tra musica e parole.
L’evento, organizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Foggia a sostegno della ricerca e dell’impegno della Fondazione Telethon, si è diviso fra le tre esibizioni musicali e le conversazioni con Felice Sblendorio che hanno svelato lati più intimi dell’arte e della poetica di ogni singolo artista. Soddisfazione da parte di Nico Palatella, coordinatore provinciale di Telethon che ha lodato l’impegno dell’organizzazione (Nella sola serata di ieri Destinazione Futuro ha devoluto 312 euro) e apprezzato l’idea di coniugare il sostengo alla ricerca di Telethon con le giovani politiche culturali del team foggiano e da parte di Felice Piemontese che ha tracciato un bilancio più che positivo della serata, "Una sfida vinta quella di coniugare una serata di piacevole bellezza con la giusta causa di Telethon. Dopo questo spazio smart invernale, però, subito a lavoro per l’edizione estiva del 2017 che cercheremo di riempire con contenuti attuali e forti, utili speriamo ad animare una seria discussione sui temi più caldi del nostro imminente futuro”. 



Commenta l'articolo