POLITICA

FOTO Ambito Territoriale Monti Dauni, Barone(M5S): "Assunzioni poco trasparenti"

Ambito Territoriale Monti Dauni, Barone(M5S): "Assunzioni poco trasparenti"

FOGGIA,

“Questa mattina mi sono recata presso la Procura di Foggia per presentare l'esposto,  preparato insieme agli attivisti del meetup di Troia Cinque Stelle, e al portavoce al consiglio comunale di Ascoli Satriano,  Potito Antolino, sulle criticità che abbiamo rilevato nella gestione delle assunzioni per il personale dell'integrazione scolastica ai diversamente abili, dei 16 Comuni dell’Ambito Territoriale dei Monti Dauni con Troia Comune capofila”.
Questo il commento della consigliera regionale del M5S,Rosa Barone, che già nei mesi scorsi insieme a  Grazia Manna l’attivista di Troia, avevano richiesto al Coordinamento Istituzionale dell’Ambito, di porre fine alla pratica di avviamento di tali bandi per l’assunzione di personale impiegato nell’integrazione scolastica. “Chiedavamo essenzialmente un Autotutela Amministrativa in merito alla mancata riconferma degli Educatori Professionali (laureati e specializzati) come prescritto dal Regolamento della Regione Puglia 4/2007 e legge 104/92 art. 13. Pare ci siano inoltre anche vicende poco trasparenti legate alla formazione di Assistenti Professionali, con alcuni partecipanti legati da rapporti stretti con esponenti della politica locale.” Delibere, possibili sperperi di soldi e presunte assunzioni clientelari in spregio a qualifiche richieste dalla legge, sono queste secondo i grillini le motivazioni che hanno portato a presentare oggi l’Esposto ai Magistrati di Foggia, e in seguito anche all’Anac e alla Corte dei Conti di Bari. “Ci affidiamo ai magistrati, a cui diamo piena fiducia, per accertare e valutare se nei fatti, atti e comportamenti da noi esposti, vi siano eventuali profili di illiceità penale. E individuare nel caso possibili responsabili.”

 

 



Commenta l'articolo