CRONACA

FOTO Cerignola, autista Fergargano colpito con un martello

Cerignola, autista Fergargano colpito con un martello

FOGGIA,

Nuovo allarme sulle corse di FerGargano. Un autista delle Ferrovie del Gargano è stato aggredito da una persona che pretendeva a tutti i costi di saltare una fermata per arrivare prima a destinazione. E' successo alle 17 di ieri sul bus della tratta Andria-Foggia di Ferrovie del Gargano. L'aggressore, poi fermato e arrestato dai carabinieri, pretendeva che l'autista saltasse la fermata di Orta Nova per arrivare prima a Cerignola. Al diniego dell'operatore, lo ha minacciato e poi colpito con un martelletto di sicurezza in dotazione al pullman per eventuali problemi di sicurezza. L'intervento di carabinieri e polizia ha evitato il peggio: l'aggressore è stato bloccato e il nostro autista soccorso dal "118" e portato in ospedale dove è stato sottoposto d'urgenza a una Tac. Ne avrà per trenta giorni.

Vincenzo Germano, direttore generale delle Ferrovie del Gargano chiede interventi concreti per mettere in sicurezza il servizio trasporti in Capitanata. 

Il dg è seriamente preoccupato per "una provincia che, anche sotto questo aspetto, si sta dimostrando poco sicura e invivibile". Germano ricorda anche l'episodio di violenza di giovedì scorso quando, a San Severo, due autisti della linea Gargano-Roma sono stati aggrediti da un uomo con momenti di panico tra i passeggeri e danni per 6mila euro, l'ennesimo furto di una recinzione questa volta sulla tratta S.Severo-Apricena con i precedenti sulla Foggia-Lucera. "Una situazione ormai non più tollerabile" tuona il dirigente che chiede "un Piano di sicurezza per tutelare i diritti dell' Azienda, dei lavoratori e, soprattutto dei passeggeri". Germano lancia un appello al Prefetto, al Questore e al Comandante Provinciale dei Carabinieri affinché vengano studiati piani operativi per la sicurezza sui mezzi di trasporto.



Commenta l'articolo