CULTURA

FOTO 'Giove a Pompei', una guida all´ascolto e prove generali aperte agli studenti

'Giove a Pompei', una guida all´ascolto e prove generali aperte agli studenti

FOGGIA,

Mancano due giorni al debutto tutto foggiano dell'operetta composta dal grande musicista Umberto Giordano 'Giove a Pompei': il sipario il 5 e 7 maggio al Teatro comunale per la seconda composizione del maestro inserita nel cartellone delle celebrazioni dell’Anno Giordaniano, che gode del patrocinio del MIBACT.

A impreziosire l'appuntamento sarà una guida all’ascolto – con Giovanni Cipriani, il regista Cristian Biasci, lo scenografo Francesco Gorgoglione, il direttore d’orchestra Gianna Fratta - programmata per giovedì 4 maggio alle ore 19, nell’auditorium Santa Chiara per favorire il coinvolgimento del pubblico e la percezione di tutte le sfumature di musica e di testo, e dall’azione di coinvolgimento culturale del giovane pubblico delle scuole della città, con Il Teatro Ha Classe.

Con la messa in scena attraverso la recitazione, i costumi e la scenografia, che si avvarrà di proiezioni 3D originali, create appositamente, si darà vita ad una rappresentazione che nel corso dei tre atti si evolverà in un crescendo: da una visione descrittiva-filologica dell’inizio, primo atto e parte del secondo, verso una molto più dirompente e vicina ai tumulti culturali degli anni dell’uscita della commedia musicale. Come per la scena, anche i personaggi attraverso la recitazione si evolveranno caricandosi di atteggiamenti via via più meccanici, caricaturali e grotteschi. Queste particolari caratteristiche dell’operetta, ne fanno materiale prezioso per la realizzazione di una articolata e coinvolgente guida all’ascolto.
Per avvicinare i giovani foggiani e le scuole al Teatro e alla sua storia l'Assessorato alla Cultura apre le porte del prezioso contenitore culturale di piazza Battisti lamattina del 4 maggio, a partire dalle ore 9.30 a quasi 400 ragazzi di vari istituti comprensivi di Foggia che parteciperanno alle prove generali dell’operetta nell’ambito del programma de “Il Teatro Ha Classe”.



Commenta l'articolo