SINDACATI

FOTO Allarme sicurezza sui bus Ataf. Fast Confsal chiede intervento del Prefetto

Allarme sicurezza sui bus Ataf. Fast Confsal chiede intervento del Prefetto

FOGGIA,

I numerosi episodi di aggressione e risse a bordo dei mezzi dell’ATAF nei pressi di Borgo Mezzanone hanno spinto la segreteria provinciale della FAST CONFSAL a chiedere un incontro al Prefetto di Foggia Maria Tirone per discutere delle procedure necessarie a garantire una civile convivenza.

Preoccupa anche l’aumento del numero degli ospiti del CARA  per la campagna agricola: “Un piano speciale per la sicurezza sia degli utenti sia degli autisti dei bus Ataf in servizio sulla tratta Foggia – Borgo Mezzanone”. E’ quanto chiede il sindacato. L’ultimo caso di violenza a bordo di un bus dell’Ataf – racconta il segretario provinciale di Fast Confasl, Domenico Santodirocco - risale a pochi giorni fa: un’anziana donna, a bordo di un bus diretto a Borgo Mezzanone, aggredita e derubata da un uomo (immigrato) che si era denudato. Immediata è stata la reazione della gente della borgata, scesa in piazza, fino a tarda notte, per protestare e richiamare l’attenzione delle istituzioni.

“Casi del genere non sono più tollerabili - chiosa Santodiroccoil Prefetto ha il dovere di ascoltare, analizzare quel che accade sul territorio ed intervenire”.



Commenta l'articolo