CITTÀ

FOTO Domenica 18 giugno a Foggia lo Spring Festival

Domenica 18 giugno a Foggia lo Spring Festival

FOGGIA,

Appuntamento domenica 18 giugno presso l’istituto Marcelline di Foggia, per una intera giornata di arte e divertimento dal nome “Spring Festival”. Dalle 9 alle 19 di domenica il festival sarà aperto a tutti. A tutti i bambini, a tutti quelli che hanno bambini e a quelli che il bambino ce l’hanno dentro. Attività, laboratori, incontri, tutti condotti da artisti professionisti a disposizione del pubblico. Per un’intera giornata, presso l’istituto Marcelline a Foggia, questi artisti saranno attivi con i propri laboratori, basterà iscriversi e ogni bambino potrà seguire tutti i laboratori che vorrà: da quello che gli interessa di più a quello più divertente; al termine di ogni laboratorio, infatti, ne incomincerà subito un altro, e così via fino al termine della giornata.Sarà possibile prenotare telefonicamente il proprio ticket (a mo’ di rimborso spese) presso le Marcelline per accedere ai laboratori, oppure andare allo Spring Festival direttamente la mattina di domenica così come anche il pomeriggio.Nel corso dei laboratori potrete imparare come nasce una marionetta, un burattino, una maschera; ascoltare letture per l’infanzia, disegnare, manipolare, inventare favole, giochi, disegni. Il gioco, da una parte, come forma d’educazione, crescita e socializzazione nello sviluppo del bambino; l’apprendimento, dall’altra, attraverso l’arte e il saper fare, come se i bambini fossero in bottega, direttamente dall’artista. Lo “Spring Festival” 2017 è un evento artistico didattico organizzato da Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline e Andrea Pacilli Editore con JamArtProject, a cura di Antonio Scotellaro.

Partner dell’evento sono: Teatro del Pollaio / Compagnia dell’Accade / Sartoria Shangrillà di Diego Pecorella / Buenaventura Comunicazione. I Brand presenti: PitPop / Litchistudio Gaphics / Lab13 / Rio Bo / UtopikaMente.

Quattro gli spazi per le attività che l’istituto Marcelline mette a disposizione: la sala 1 dedicata a Teatro Musica Spettacoli; la sala 2, alla comunità degli artisti; la sala 3, del Lucernaio; la Sala 4 con la Biblioteca per l’infanzia; la sala 5 ossia Cortilandia.

 

 

                   

 

 

 



Commenta l'articolo