SANITÀ

Donazione Sangue, la Puglia chiama Foggia risponde

FOGGIA,

Incredibile affluenza di donatori e donatrici che ieri pomeriggio, dalle 17,30 alle 22,00, hanno affollato le postazioni mobili di piazza Giordano a Foggia, gentilmente concessa dal Sindaco Franco Landella, per la raccolta straordinaria di sangue. Un'iniziativa delle associazioni AVIS , FIDAS e FRATRES, per la prima volta insieme, con la partecipazione dei Centri trasfusionali della ASL Foggia ,dell’ Az. Ospedaliero- universitaria OO.RR. di Foggia e dell’I.R.C.C.S. Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. 

Un trentina le donazioni, altre persone, circa 500, si sono avvicinate per capire, informarsi e prenotare un appuntamento per il prelievo. È stata l'occasione per ricordare la strage del treno Andria-Corato avvenuta il 12 luglio dello scorso anno. La Regione Puglia ha istituito, pertanto, la Giornata pugliese del donatore di sangue che si concluderà ad Andria e Corato il prossimo 12 luglio. 

Presenti il Direttore Sanitario dell’ASL di Foggia, dott. Antonio Battista, la Dirigente dell’URP, dott.ssa Anna Rachele Cristino e la Referente URP , dott.ssa Lina Appiano, che hanno contribuito alla realizzazione della raccolta straordinaria del sangue, fornendo il sostegno necessario all’organizzazione. Inoltre, erano in piazza con gazebo e autoemoteca, il Direttore del Dipartimento Trasfusionale della Provincia di Foggia , dott.Lazzaro Di Mauro, il Direttore del Servizio Trasfusionale degli OO.RR., dott. Michele Centra ed i Responsabili dei Centri trasfusionali ASL di Foggia, dott. Gaetano Granatiero e dott. Donato Carafa . Per le Associazioni erano presenti i Presidenti delle Associazioni, tra cui, il prof. Vincenzo Manzo dell’Associazione Fratres ed il Presidente AVIS, Alessandro Giallella. Numerosi volontari tra medici e infermieri hanno garantito un coordinamento esemplare e la buona riuscita di una serata memorabile.

L'Evento si è concluso al ritmo travolgente della folk band salentina "Ritmo Binario", che ha scaldato la piazza gremita da più di 1000 persone.



Commenta l'articolo