SPETTACOLO

FOTO Lirica. L'operetta di Giordano nel Parco Archeologico di Pompei: bus da Foggia

Lirica. L'operetta di Giordano nel Parco Archeologico di Pompei: bus da Foggia

FOGGIA,

Dopo il grande successo ottenuto a Foggia lo scorso 5 maggio al Teatro comunale Umberto Giordano – dopo quasi un secolo dalla prima ed unica messa in scena - Giove a Pompei, la più discussa opera dell'indimenticato compositore foggiano, farà il bis in una cornice unica al mondo, inedita e suggestiva. Sarà il Teatro Grande del Parco Archeologico di Pompei il palcoscenico che accoglierà - martedì 18 luglio alle ore 20 - la produzione foggiana e il brand Teatro Umberto Giordano.

Le celebrazioni per i 150 anni dalla nascita del maestro foggiano culminano con questa trasferta che gode del sostegno del Mibact e un finanziamento di 40 mila euro. Con la messa in scena della commedia musicale in tre atti - scritta da Giordano a quattro mani con Franchetti su libretto di Illica e del grecista Ettore Romagnoli – si intende restituire la musica lirica e la cultura classica a un pubblico più vasto, prevalentemente giovanile.
Come già detto, l'intera messa in scena è vedrà l'esibizione degli artisti del territorio che mettono a disposizione le loro professionalità per quello che si preannuncia l'ennesimo successo foggiano.
A dirigere l’Orchestra del Conservatorio sarà nuovamente Gianna Fratta, mentre la direzione del Coro Lirico Pugliese sarà affidata ad Agostino Ruscillo per la regia di Cristian Biasci.
Per lo spettacolo (ad ingresso gratuito), sono stati organizzati bus che da Foggia partiranno per Pompei. Per acquistare i biglietti (del costo di 5 euro) ci si potrà rivolgere al botteghino del Teatro di piazza Battisti. 



Commenta l'articolo