POLITICA

FOTO Degrado Quartiere ferrovia, Forza Italia: presidio fisso della Municipale

Degrado Quartiere ferrovia, Forza Italia: presidio fisso della Municipale

FOGGIA,

"La sicurezza all’interno del ‘Quartiere ferrovia’ è ormai divenuta una vera e propria emergenza per la popolazione residente". Il gruppo consiliare di Forza Italia al Comune di Foggia ed il coordinamento provinciale del partito si schierano al fianco dei residenti del cosiddetto ‘Quartiere ferrovia’ di Foggia. "Ci siamo fatti portatori di una proposta formale ache siamo certi l’Amministrazione comunale ed il sindaco Franco Landella accoglieranno, finalizzata a migliorare le condizioni di vivibilità di un’area divenuta sempre più problematica”. Così Raffaele Di Mauro, coordinatore provinciale di Forza Italia, spiega le ragioni della proposta avanzata dai consiglieri comunali azzurri, per il tramite del capogruppo Consalvo Di Pasqua, nell’ultima seduta del Consiglio comunale.

Le proposte: "occorre migliorare ulteriormente le importanti iniziative che l’Amministrazione ha già attivato nella zona attraverso l’attività degli agenti del Corpo di Polizia Locale", spiega il presidente del gruppo consiliare di Forza Italia, Consalvo Di Pasqua. Il passo in avanti? Di Pasqua suggerisce "un presidio fisso del Corpo di Polizia Locale in questa zona. Una proposta che abbiamo avanzato in Consiglio comunale e che abbiamo sottoposto all’attenzione del sindaco Franco Landella, nella certezza il primo cittadino accoglierà questo input, rendendo operativo il nostro suggerimento”.

Per Di Mauro si tratta di "zone insicure anche per la massiccia presenza di stranieri che troppo spesso si comportano senza alcun rispetto per le regole minime della convivenza civile e del rispetto del decoro pubblico". "Rivendichiamo la bontà delle azioni che l’Amministrazione comunale ha compiuto verso questa parte della città: dall’introduzione di sistemi di videosorveglianza all’istituzione di uno specifico servizio di pattugliamento da parte della Polizia Locale. Interventi che hanno dimostrato una sensibilità ed un’attenzione che nel passato non si sono riscontrate”.



Commenta l'articolo