CITTÀ

FOTO Pesca, Di Gioia: "La Puglia investe 90 milioni per migliorare il settore"

Pesca, Di Gioia: "La Puglia investe 90 milioni per migliorare il settore"

FOGGIA,

La Puglia investe nella pesca grazie a una dotazione finanziaria complessiva di 89,8 milioni di euro per investimenti previsti dal FEAMP 2014-2020. “Si tratta di risorse importanti che ci consentiranno di migliorare la sostenibilità delle pratiche produttive tradizionali, aumentare la competitività del comparto della pesca regionale, attraverso investimenti nell’innovazione, nella commercializzazione e trasformazione dei prodotti, nel miglioramento delle imbarcazioni e nella sicurezza e salute dei pescatori”. Lo ha detto l’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, intervenuto al convegno sulle ‘Opportunità del FEAMP’, nel Padiglione dell’Apulian Lifestyle in Fiera del Levante. All’evento, curato dall’Assessorato all’Agricoltura, sono intervenuti il direttore regionale, Gianluca Nardone, il referente dell’Autorità di Gestione FEAMP per la Puglia, Domenico Campanile, e il dirigente Sezione Attuazione dei Programmi Comunitari per l'agricoltura e la Pesca e il dirigente regionale, Aldo di Mola.

La Regione Puglia ha emesso quattro bandi pubblici, ancora aperti, dedicati alla trasformazione dei prodotti, agli investimenti produttivi, per l’ammodernamento e ampliamento di nuovi impianti di acquacoltura, come anche di quelli già esistenti. L’ultimo avviso emesso, invece, riguarda gli investimenti in tema di lavoro per migliorare le condizioni dei pescatori e le dotazioni a bordo con strumenti e sistemi di sicurezza adeguati. Un quinto bando, in pubblicazione, è dedicato al miglioramento dell’efficienza energetica e mitigazione dei cambiamenti climatici.

“La pesca è settore strategico della nostra regione – ha concluso di Gioia -: il FEAMP, programma comunitario indispensabile per il sostegno dell’intero comparto, è, inoltre, strettamente complementare ad uno strumento normativo di cui come Regione ci stiamo dotando, ovvero il disegno di legge sulla pesca che ci consentirà di pianificare e orientare, in maniera proficua, gli interventi in favore del settore”.

 



Commenta l'articolo