CULTURA

FOTO Tornano gli Incontri Extravaganti al Lanza: il format spegne dieci candeline

Tornano gli Incontri Extravaganti al Lanza: il format spegne dieci candeline

FOGGIA,

La rassegna letteraria ‘Incontri Extravaganti’ dell'Istituto Vincenzo Lanza di Foggia compie 10 anni. Un traguardo importante per il format - consolidato, organizzato con il patrocinio del Comune, dell’Università e della Fondazione dei Monti Uniti – che negli anni è diventato un prestigioso spazio aperto alla comunità scolastica e alla cittadinanza.

Tanti grandi scrittori del panorama letterario italiano che sono passati per Foggia per il ciclo di incontri, da Luca Bianchini a Edoardo Albinati, Massimo Bisotti, Jamie Mc Guire, Giuseppina Torregrossa, Dacia Maraini, Mario Desiati solo per citarne qualcuno. Ma l'offerta culturale di casa Lanza non è solo 'ad uso e consumo' degli studenti del Liceo Classico foggiano – stimolati di fatto nella crescita “sociale” e chiamati ad una maturazione critica - ma di tutta la città. “La lettura – spiega la prof.ssa Mariolina Cicerale - è un atto di libertà, di emancipazione, di crescita personale”. La stessa responsabile delle iniziative culturali della scuola assicura: “Molto denso anche quest’anno il calendario degli ospiti di forte respiro nazionale e internazionale”. Si ricomincia giovedì 26 ottobre alle 11.00. L'Aula Magna ‘L. Scillitani’ ospita Francesco Carofiglio e il suo ultimo romanzo dal titolo ‘IL MAESTRO’, edito da Piemme.

L’Incontro Extravagante con Francesco Carofiglio, organizzato in collaborazione con la Ubik, sarà articolato in due momenti: dopo il matinée, lo scrittore, architetto e regista barese è atteso alle 19.00 nel salotto letterario della libreria di piazza Giordano. 

Video



Commenta l'articolo