CRONACA

Immigrato "regolare" si finge ospite del Cara per gestire giro di prostituzione

FOGGIA,

Era in possesso di regolare permesso di soggiorno e quindi libero di potersi muovere sul territorio nazionale. Che ci faceva dunque a Borgo Mezzanone in mezzo ai clandestini ospiti del Cara è ancora oggetto di indagine ma non si esclude che la sua presenza in quel posto sia legata a un giro di prostituzione. Jallow Paboy, 28 anni è stato arrestato nella mattinata di ieri nelle adiacenze dell’ingresso del  centro di accoglienza e ha tentato, mischiandosi tra i richiedenti asilo, salendo a bordo di uno degli autobus dedicati al trasporto a Foggia. Quando l’autista, accortosi che non ne aveva titolo, ha cercato di farlo scendere è stato aggredito dal gambiano su cui pendeva già un ordine di cattura per maltrattamenti in famiglia e sfruttamento della prostituzione. Nel novembre dell’anno scorso, aveva costretto la propria moglie a prostituirsi, addirittura picchiandola brutalmente nonostante il suo stato di gravidanza giunto al 5° mese. 

 



Commenta l'articolo