POLITICA

FOTO Quagliariello e Bordo accendono il clima politico

Quagliariello e Bordo accendono il clima politico

FOGGIA,

I retroscena dell'ultima legislatura nell'ultimo libro di Gaetano Quagliariello presentato questa sera a Foggia. Il leader di Idea, dopo aver inaugurato la sede di Foggia del suo movimento, ha spiegato i motivi che lo hanno indotto a scrivere "Sereno è", il libro  che racconta gli ultimi cinque anni italiani, con i tanti stravolgimenti politici che ci sono stati. "Il nome prende spunto da una vecchia canzone di Drupi, ed è un diario dell'ultima legislatura. Non è un libro di gossip. Questa è stata una legislatura eccezionale ed eccezzionalmente pericolosa, dove è capitato di tutto, e si sono bruciate tante ipotesi, tante figure, per cui il Paese si trova in una situazione difficilissima".

Ma soprattutto si è confrontato sui temi della politica nazionale con l'onorevole Michele Bordo del Partito Democratico. "Il centrodestra vincerà le elezioni - ha detto al TGE Quagliariello - perchè è l'unica scelta seria che gli italiani potranno fare.  Se i nostri avversari continuano a produrre, a sinistra scissioni su scissioni, il M5S che non va oltre la protesta, la vita per il centrodestra si facilita.Il mio movimento sosterrà a pieno regime la coalizione che al momento regge bene e che mi auguro possa farlo anche dopo. Il leader? Mi auguro Berlusconi, per ovvi motivi".

Michele Bordo ha invece invitato il centrosinistra a ricompattarsi in vista delle imminenti elezioni. "Non escludo che il nuovo partito di Grasso e D'Alema si coalizzi con il PD. D'altronde siamo tutti consapevoli che con questa legge elettorale uniti si vince, divisi si perde. E poi basta a farci spaventare dai sondaggi".



Commenta l'articolo