CRONACA

FOTO Manfredonia, evade dai domiciliari: arrestato

Manfredonia, evade dai domiciliari: arrestato

FOGGIA,

Si trovava agli arresti domiciliari in località Scalo dei Saraceni con le gravi accuse di atti persecutori commessi nei confronti della ex compagna ma incurante delle misura cautelare è uscito di casa. I Carabinieri lo hanno sorpreso nei pressi di un bar. E così, Marco Padalino, già noto alle Forze dell’ordine, è stato fermato, condotto in caserma e, ultimati gli accertamenti, è stato dichiarato in stato di arresto nella flagranza del reato di evasione e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, ricondotto presso quel domicilio dove sta scontando la pena.

L’uomo, che era stato arrestato il 20 luglio 2017 a Foggia e sottoposto al regime degli arresti domiciliari per stalking, il successivo 2 dicembre era poi stato condotto presso il carcere di Foggia su disposizione dei Giudice, che aveva aggravato la misura domiciliare a causa della condotta tenuta dall’uomo. Solo il 23 gennaio scorso gli era nuovamente stata concessa la misura meno afflittiva degli arresti domiciliari, questa volta però a Manfredonia, in località Scalo dei Saraceni.

Ieri sera gli uomini dell’Arma di Zapponeta, competenti per territorio, in servizio di pattuglia nella località citata, hanno notato l’uomo uscire da un bar. Insospettiti, hanno deciso di seguirlo per accertarsi di chi si trattasse, verificando così che era proprio Padalino.



Commenta l'articolo