CRONACA

FOTO Violenza a scuola. Ministra Fedeli: "Quelli di Foggia sono fatti gravi"

Violenza a scuola. Ministra Fedeli: "Quelli di Foggia sono fatti gravi"

FOGGIA,

Quelli di Foggia sono fatti gravi. La violenza fisica o verbale non è mai tollerabile". Lo dichiara la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, che interviene sull’episodio che ha riguardato il vice del dirigente scolastico dell’Istituto ‘L. Murialdo’ di Foggia, aggredito sabato scorso da un genitore. La Ministra ha contattato l’insegnante per manifestare la propria vicinanza e quella del Ministero. "Le famiglie - si legge nella nota diramata dal MIUR - sono una parte importante di questo lavoro educativo e sconvolge pensare che un genitore possa entrare in una scuola e compiere atti simili. Sono fatti che danneggiano profondamente il rapporto scuola-famiglia, che interrompono bruscamente la corresponsabilità educativa e che vanno condannati con forza”. 

Per la Ministra "attaccare la scuola, cercare di toglierle dignità o valore, significa fare un danno al Paese". Valeria Fedeli condanna "quanto accaduto a Foggia" e assicura che il Ministero continuerà a "lavorare per rimettere la scuola al centro del processo di crescita civile dell’Italia”. 



Commenta l'articolo