CRONACA

FOTO Tentano furto in un box: pizzicati due foggiani, tra cui un minorenne

Tentano furto in un box: pizzicati due foggiani, tra cui un minorenne

FOGGIA,

Per i reati di furto in concorso e danneggiamento la Sqaudra Volanti della Questura di Foggia ha arrestato il 36enne DRT , già noto alle Forze dell’ordine e già sottoposto all’obbligo di firma, e denunciato il figlio minorenne. Alle ore 02.20 della scorsa notte gli Agenti ,su richiesta della Centrale Operativa, sono giunti in via Roccantonio Francesco D’Amelio per segnalazione di furto all’interno di alcuni box. Nel corso dell’ispezione gli agenti hanno individuato sulla rampa di accesso al garage due biciclette e tre latte contenenti olio per uso alimentare sottratti da uno dei box. I due lasri, accortisi dell’intervento della Polizia, hanno cercato di darsi alla fuga ma sono stati bloccati dagli agenti rimasti a sorvegliare i portoni. La perquisizione personale ha consentito di rinvenire due cacciaviti  e le chiavi di un Fiat Ducato parcheggiato in via d’Amelio con targhe radiate e per il quale era stata prodotta denuncia di perdita di possesso nel 2015; tutto è stato sottoposto a sequestro.

La successiva visione delle immagini delle telecamere di sorveglianza dello stabile ha permesso di ricostruire la dinamica del furto evidenziando che nell’asportare le biciclette i ladri hanno danneggiato l’auto Nissan Micra presente nel box.

I malviventi , sprovvisti di documenti ,sono stati identificati mediante rilievi fotodattiloscopici e sul posto è intervenuto personale della Polizia Scientifica per gli atti di competenza.

L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia ; mentre il minorenne è stato denunciato in stato di libertà a disposizione del Tribunale per i Minori di Bari.

 

 



Commenta l'articolo