CITTÀ

FOTO Incoronata, tutto pronto per la grande festa della Madonna

Incoronata, tutto pronto per la grande festa della Madonna

FOGGIA,

Prenderanno il via il prossimo 25 aprile i grandi festeggiamenti in occasione della 1017a solennità dell'apparizione della Madre di Dio nel luogo dove oggi sorge il grande santuario mariano "Beata Vergine Maria Madre di Dio Incoronata".

Era, infatti, il 1001 quando nel bosco del Cervaro alla periferia di Foggia, l'ultimo Sabato di Aprile, la Beata Vergine Maria Incoronata apparve all'alba, su una grande quercia, al Conte di Araino e gli mostrò una statua, chiedendo che venisse posta in venerazione in un'apposita chiesa da costruire sul luogo dell' apparizione, assicurando che sarebbe stata larga di grazia verso chiunque l'avesse pregata davanti a quel Simulacro. Sopraggiunse un contadino, che la tradizione chiama Strazzacappa, che appese ad un ramo della quercia la sua caldarella trasformata, con un pò di olio, in rustica lampada. Fu costruita la prima chiesa che l'affluenza numerosa di pellegrini e le tante grazie concesse per l'intercessione della Madonna, fecero rapidamente cambiare in un tempio, con annesso convento ed opere di carità.
Monaci Brasiliani, San Guglielmo da Vercelli con i suoi monaci di Montevergine ed i Cistercensi si susseguirono nella cura pastorale del Santuario dell'Incoronata dal secolo XI al secolo XVI. Nel 1939 l'Incoronata ritornò alla diocesi di Foggia nella persona del Vescovo, monsignor Fortunato Farina, che nell'aprile del 1950 lo affidò ai Figli della Divina Provvidenza, fondati da San Luigi Orione. I religiosi orionini costruirono il nuovo Santuario ed il grande complesso architettonico che lo circonda dando grande sviluppo alla devozione alla Madonna.

I festeggiamenti, dunque, prenderanno il via mercoledì 25 aprile 2018, alle ore 10, con la traslazione della sacra effige della Madonna nera dell'Incoronata e alle ore 10,30 con la sua solenne vestizione con l'abito offerto dalla comunità di San Giovanni Rotondo. La cerimonia, che precede la Santa Messa, sarà presieduta da Mons. GIACOMO CIRULLI, vescovo di Teano-Calvi.

Venerdì 27 aprile alle ore 14 si terrà la tradizionale CAVALCATA DEGLI ANGELI e alle ore 17 la Santa Messa presieduta da Mons. VINCENZO PELVI, vescovo di Foggia-Bovino.

Alle ore 23.00 presso la Parrocchia S. Paolo a Foggia, Don GIOVANNI CAROLLO, Vicario Parrocchiale del Santuario animerà la Veglia Mariana al cui termine partirà il Pellegrinaggio a piedi Della Citta Di Foggia.

Sabato 28 aprile, invece, alle ore 3,45 si svolgerà la suggestiva cerimonia di ricordo dell'apparizione con bagliori di fuoco e alle ore 4,00 si terrà il Solenne Pontificale presieduto dal Cardinale EDOARDO MENICHELLI, Arcivescovo Emerito di Ancona-Osimo. Seguiranno le Sante messe alle ore 7,30 presieduta da Mons. CIRO FANELLI Vescovo di Melfi-Rapolla-Venosa e alle ore 9,30 presieduta da Mons. LUIGI RENNA Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano.

Infine, domenica 29 aprile, alle ore 19 si terrà la Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Card. EDOARDO MENICHELLI, Arcivescovo Emerito di Ancona-Osimo, che verrà animata dalla Schola Cantorum della Diocesi di Cerignola diretta dal maestro don VITO LA PACE. Al termine la benedizione dell'olio e l'accensione della lampada votiva.



Commenta l'articolo