SINDACATI

FOTO "Foggia città allo stallo", i sindacati non desistono e il 15 tornano in piazza

"Foggia città allo stallo", i sindacati non desistono e il 15 tornano in piazza

FOGGIA,

“Il nostro impegno non si è concluso oggi. Martedì prossimo, 15 maggio, saremo di nuovo davanti al Comune di Foggia per chiedere al Sindaco, Franco Landella, di dismettere il muro nei confronti della forze sociali e riaprire il confronto sulle emergenze della città capoluogo”. Lo dichiarano i Segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Foggia, Maurizio Carmeno, Emilio Di Conza e Gianni Ricci, al termine del sit-in di protesta svoltosi questa mattina davanti al Comune di Foggia”.

Cgil, Cisl, Uil Foggia ribadiscono i punti sui quali ritengono urgente definire una piattaforma programmatica e operativa: “ Trasporti, rifiuti, strade, lavoro, illuminazione, disagi, periferie abbandonate a se stesse, servizi essenziali paralizzati, legalità negata: sono questioni mai affrontate, da parte del Governo cittadino, con una vera strategia programmatica e senza mai spendersi in piani di interventi partecipati che abbiano coinvolto lo spaccato sociale della città. La città ha bisogno di una ripresa concreta ed i foggiani chiedono che i temi siano affrontati e risolti. Non basta ‘tirare a campare’ con una maggioranza raffazzonata e tenuta insieme con il nastro adesivo delle poltrone, non basta trascinarsi nell’ultimo anno di mandato senza coinvolgere gli spaccati della città. Programmazioni e risposte non sono più rinviabili”.

Carmeno, Di Conza e Ricci ribadiscono “totale disponibilità al dialogo per il bene della città capoluogo e della Capitanata. La manifestazione di oggi ha visto un’ampia partecipazione di cittadini e dirigenti sindacali. Una mobilitazione “colorata” e pacifica che, però, non ha visto il Primo Cittadino recepire le nostre istanze. Per questo martedì prossimo saremo di nuovo qui, davanti a Palazzo di Città. Non si può più navigare a vista. C’è bisogno di un preciso impegno, programmatico e operativo, da qui e fino al termine del mandato, che abbia come suoi punti focali il contrasto alle principali emergenze di Foggia”.

 

 

 



Commenta l'articolo