POLITICA

FOTO Trasporti, dopo un anno il consiglio comunale approva la mozione Cataneo

Trasporti, dopo un anno il consiglio comunale approva la mozione Cataneo

FOGGIA,

Il Consiglio comunale di Foggia a distanza di oltre un anno dalla presentazione della Mozione sulla Delibera n. 47/PRSP/2017 della Corte dei Conti, presentata come primo firmatario dal consigliere Pasquale Cataneo e sottoscritta da parecchi consiglieri della maggioranza, sollecitata nella discussione anche da colleghi della minoranza, ieri l’ha approvata con la sola variazione del periodo temporale, da trimestrale a semestrale, dei report informativi sull’andamento della riscossione delle entrate e dei crediti vantati nei confronti di terzi, da predisporre a cura di Assessori e Dirigenti per l’Assise comunale e previsti a pagina 4 del testo, con il primo da fornire, come precisato e condiviso nel dibattito legato alla variazione proposta ed accolta in Consiglio, prima della prossima pausa estiva.

"Dopo poco più di un anno dalla presentazione è stata approvata con la votazione del Consiglio la mozione che prevede tutta una serie di misure ed azioni correttive di cui solo in parte ad oggi poste in essere dall’Amministrazione comunale e che, a mio modesto avviso, sono nei fatti ulteriormente necessarie ed indispensabili dopo la Delibera n. 18/PRSP/2018 ed anche a seguito di alcuni ultimi accadimenti riguardanti, in modo particolare, le società partecipate oltre che ambiti settoriali specifici del Comune -afferma il consigliere Pasquale Cataneo-, che proseguendo precisa: il rammarico che non posso non esprimere, peraltro dichiarato anche in aula a tutti i colleghi sulla questione della chiusura sulla SS 89 della Galleria di Monte Saraceno contribuendo, in qualità anche di consigliere provinciale alla redazione ed approvazione di un’apposito Ordine del Giorno, è quello riguardante il notevole lasso di tempo che la politica si prende tra la conoscenza di questioni problematiche e le risoluzioni assunte, come in questo caso, con l’approvazione dopo un anno senza variazione sostanziali delle misure correttive individuate, ritenendo questo lasso di tempo non adeguato agli incalzanti argomenti che,nel frattempo, sono stati resi ancor più urgenti.”

Gli impegni definiti nella mozione e contenuti nella delibera approvata dal Consiglio comunale ieri, con indirizzi politici e azioni di verifica e controllo richiesti, verso Giunta e Tecnostruttura riguardano tutte le seguenti questioni più rilevanti segnalate dalla Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti soprattutto nelle sue due ultime due rilevazioni: n. 47/PRSP/2017 e 15/PRSP/2018.

Mi auguro che questa posizione di indirizzo politico assunta ieri dal Consiglio comunale -conclude il consigliere comunale Cataneo- sia confermata anche nel proseguimento dell'attività di verifica, resa più efficace attraverso i report informativi richiesti, soprattutto sulle azioni e misure correttive determinate, possa far esercitare un effettivo controllo sulle indicazioni fornite permettendo una reale e più concreta laboriosità dell’Amministrazione rispetto agli impegni assunti con gli elettori sui problemi tangibili posti in rilievo nel programma elettorale e vissuti, quotidianamente, dai cittadini e dalle aziende.".



Commenta l'articolo