CULTURA

Unifg, calato il sipario sul Festival della Ricerca e dell´Innovazione

FOGGIA,

5 convegni, 2 inaugurazioni, 1 concerto, 2 eventi sportivi, più di 20 i relatori esterni coinvolti, 13 istituti scolastici coinvolti per un totale di circa 900 studenti e, infine, un casting per la realizzazione del cortometraggio. Sono solo alcuni dei numeri della terza edizione del Festival della Ricerca e dell’Innovazione, la kermesse culturale e sociale dell’Università di Foggia diretta quest'anno dal prof. Giovanni Messina. 

La manifestazione ha salutato la città ed ogni singola strada di Foggia con una passeggiata corale in bicicletta. E' stato infatti lo Sport, in abbinamento ai temi della nutrizione e del benessere, il centro del FRI 2018: concetti discussi e messi in pratica nelle gare, nei convegni e nelle inaugurazioni. Con il Festival l'UniFg ha ribadito l’importanza della Terza Missione: uscire dalle aule universitarie per contribuire allo sviluppo culturale ed economico della società civile. "Di anno in anno - ha spiegato il Rettore Ricci -  l’essenza del Festival è dimostrare concretamente che cosa possa fare l’Università per il Territorio che la ospita, sottolineando il ruolo di Unifg non solo per la didattica e la ricerca scientifica di qualità, ma anche per la crescita economica e sociale". 
Quest’anno  infatti il FRI ha inaugurato due strutture importanti: le Core Facilities, un’organizzazione di servizi laboratoriali dove si farà ricerca di qualità e la Palestra di Sport Terapia, ambulatorio all’avanguardia primo in Italia, in collaborazione con Azienda Ospedaliero Universitaria. 

Video



Commenta l'articolo