SPETTACOLO

Musica nelle Corti di Capitanata,tra Foggia e i luoghi più belli della provincia

FOGGIA,

23 date - dal 15 giugno al 13 luglio - per 23 concerti, di questi 9 in alcuni dei luoghi più belli della piana del Tavoliere. Torna Musica nelle Corti di Capitana, la prestigiosa rassegna del Conservatorio Umberto Giordano di Foggia, punto di riferimento nel panorama concertistico pugliese. Lo conferma il recente riconoscimento che la Rete Resonance ha conferito al Conservatorio dauno che entra di diritto nell'olimpo delle eccellenze del sistema dell'Alta formazione artistica e musicale in Puglia. 
Il Chiostro di Santa Chiara di Foggia si consolida scenario privilegiato per le esibizioni delle orchestre, a cominciare dal concerto inaugurale venerdì 15 alle 21 con il Don Quixote: una prima assoluta in città, a tal punto da spingere la direzione artistica ad una diretta streaming dell’evento sulla pagina Facebook del Conservatorio. Ma la vera novità di quest’anno, il primo per Saverio Russo - neo Presidente del Conservatorio e per il Maestro Francesco Montaruli - direttore dell’istituto musicale da appena 12 mesi - sarà la combinazione ‘Musica e Luoghi’. Grazie infatti a un generoso contributo della Regione Puglia la rassegna compierà il decentramento nelle più suggestive Corti di Capitanata, dall’Anfitetro Romano di Lucera al Museo Archeologico di San Severo, il Porto Turistico di Rodi e l’area avventura di Biccari. La musica - è il messaggio espresso da Russo - intesa come valorizzazione del patrimonio storico ed artistico locale”. A proposito di bellezze artistiche non poteva mancare il concerto al Giordano: il teatro comunale - uno scrigno di arte, architettura e cultura - accoglierà il Conservatorio per il Gran Galà Rossini, in occasione dell' anniversario per i 150 anni dalla morte del compositore marchigiano. A salutare questa nuova strada della cultura - che lega il Teatro di piazza Battisti al Conservatorio di via Arpi - anche l'assessore comunale Anna Paola Giuliani. Ma quali sono le sonorità che verranno privilegiate durante la XXII edizione di Musica nelle Corti di Capitanata? Dal barocco alla musica dei nostri giorni", spiega il direttore che annuncia anche la prima edizione del Premio Corti in Capitanata. Un segnale di grande apertura nei confronti dei giovani talenti foggiani: ""Grande spazio sarà dedicato ai nostri studenti - assicura Montaruli - che abbiamo selezionato con procedure rigorose e che saranno protagonisti di quattro serate". Fiore all'occhiello anche il concerto conclusivo del 13 luglio quando si esibiranno i Professori dell’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia di Roma.

 



Commenta l'articolo