CRONACA

Ragazzina sparata al volto dall'ex della madre

ISCHITELLA,

A Ischitella è caccia all'uomo. I carabinieri sono sulle tracce della persona che avrebbe tentato di uccidere una ragazzina di 15 anni, N.P. Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti l'uomo - l'ex compagno della madre della vittima - intorno alle 8.30, avrebbe sparato un colpo in faccia alla ragazzina in questo momento ricoverata in coma farmacologico e in condizioni gravissime agli Ospedali Riuniti di Foggia. Disperato l’intervento dei medici. La 15enne sarebbe stata affidata dai servizi sociali ai nonni e quindi sottratta a genitori. Le indagini puntano ad individuare un possibile movente legato al rapporto conflittuale tra la madre e il suo ex compagno. I carabinieri inoltre sono alla ricerca di telecamere di sistemi di videosorveglianza sul luogo dove è avvenuto l'agguato, in via Zuppetta, per ricostruire perfettamente la dinamica dei fatti. L'uomo, un 37enne, avrebbe avuto una discussione con la ragazza, che stava aspettando il pullman per andare a scuola a Vico del Gargano deve frequenta il secondo anno di Liceo Scientifico. Dopo la pesante litigata l’uomo ha perso il lume della ragione e avrebbe sparato con l’intenzione di ucciderla. Si tratta dunque di un altro episodio di femminicidio che questa volta vede coinvolta una minorenne. 

Video



Commenta l'articolo