SANITÀ

FOTO Donazione sangue: in Capitanata resta l'allarme. L'SOS dell'Avis di Lucera

Donazione sangue: in Capitanata resta l'allarme. L'SOS dell'Avis di Lucera

LUCERA,

Le riserve di sangue disponibili per le trasfusioni sono drasticamente diminuite. L'SoS lo lancia la sezione di Lucera dell'AVIS. “Ci giungono pressanti richieste, da parte degli Ospedali della nostra provincia, che si trovano, già, in situazioni di emergenza”, è il messaggio lanciato dall'associazione. Lo scenario è drammatico: “Molti interventi chirurgici sono 'rimandati' - spiegano - proprio in seguito alla carenza di sangue”.“Donate al più presto”.

E’ un appello ma anche una precauzione per non trovarsi sguarniti di fronte ai casi di feriti gravi che hanno bisogno di trasfusioni. Si ricorda che proprio in questi giorni di vacanze, quelli contrassegnati con il bollino nero, quando il traffico automobilistico s’intensifica, che possono verificarsi incidenti stradali con conseguenze gravissime. “Una donazione di sangue è un atto di solidarietà, non costa nulla e può cambiare il corso della vita ad altri”, conclude così l'Avis di Lucera.

Incrementate le attività di raccolta: oltre alle consuete giornate del lunedi e giovedi, dalle ore 8:30 alle ore 10:30, per i mesi di luglio e agosto sono previste delle raccolte straordinarie tutti i mercoledi pomeriggio, dalle ore 17:00 alle ore 21:00. 



Commenta l'articolo