CITTÀ

Monti Dauni si riparte, il GAL Meridaunia anticipa i tempi

LUCERA,

Meridaunia è pronto più che mai a ripartire. Il GAL dei Monti Dauni anche questa volta anticipa i tempi e scende in campo per continuare il lavoro intrapreso con la passata programmazione. A Lucera è stato presentato il nuovo Piano di Azione Locale dei Monti Dauni, il programma di azioni e interventi, finanziato dal PSR della Regione Puglia. Due i tematismi prioritari: turismo sostenibile e sviluppo dei sistemi produttivi locali (agricoltura, artigianato, sociale). Il PAL prevede ben 18 linee di intervento, di cui 7 rivolte ai privati, 4 agli enti pubblici, ovvero ai 30 comuni ricadenti nell'area di Meridaunia, mentre altri 7 saranno direttamente gestiti dal GAL. Meridaunia è l'unico GAL in Puglia che attua gli interventi a valere sulla strategia nazionale di Area Interna finanziata dalla Regione Puglia  con un importo totale di 17 milioni, a cui si aggiungeranno 5 milioni e mezzo a valere sul Feasr e 3 milioni sul Fesr, per un totale di 25 milioni di euro. Una grande opportunità per un territorio che tutti i giorni deve fare i conti con il problema dello spoploamento. "Siamo pronti ad affrontare un'altra sfida - dice con orgoglio il presidente di Meridaunia, Alberto Casoria -, e questa la vinceremo. I Monti Dauni non devono scomparire. Anzi, faremo di tutto per reclutare talenti e non farli partire". All'incontro erano presenti alcuni sindaci: Tutolo (Lucera), Giallella (Pietramontecorvino), Iamele (Celenza Valfortore), Campanaro (Castelluccio Valmaggiore), De Vita (Casalnuovo Monterotaro), Andreano (Casalvecchio di Puglia). Tutti consapevoli che il GAL Meridaunia è una grossa opportunità. Su Meridaunia punta molto la Regione presente a Lucera con l'assessore all'Agricoltura, Leo Di Gioia e con il direttore del Dipartimento Agricoltura, Gianluca Nardone. "Stop ai GAL personali, si volta pagina. Ovviamente non ci riferiamo a Meridaunia che da sempre è il fiore all'occhiello e che viene preso come modello di ottima gestione anche fuori regione.Meridaunia ha ben lavorato, sa come connettersi con il territorio, con i sindaci e con gli imprenditori". Poi due annunci importanti: "Sui Monti Dauni arriverà la banda ultra larga finanziata dalla Regione Puglia; firmata la 19.4, la misura che finanzia chi lavora nei GAL". 

Le foto sono di Leonardo Ciuffreda

Video



Commenta l'articolo