CRONACA

Via vai sospetto di giovani: blitz dei CC in un box, un arresto per droga

MANFREDONIA,

A Manfredonia un via-vai sospetto di giovani, probabilmente per l’acquisto di sostanza stupefacente, in un box del centro sipontino ha insospettito i Carabinieri. I militari hanno così deciso di intervenire tra il fuggi fuggi generale. Il ragazzo che era all’interno, alla vista dei militari, ha anche tentato di chiudersi dentro, ma non ha fatto in tempo per il veloce sopraggiungere dei Carabinieri, che lo hanno bloccato e identificato: Raffaele Mazzone, 23 anni.

Nel corso della perquisizione del box, che il Mazzone aveva preso in locazione da circa un anno, sono stati trovati circa 10 grammi di hashish e altrettanta marijuana, verosimilmente quanto era rimasto della frenetica attività di spaccio della giornata. Accanto alla droga, la somma contante di 513 euro, in banconote di piccolo taglio e monete. Ancora materiale vario per il confezionamento in dosi dello stupefacente, taglierini ancora sporchi delle stesse sostanze rinvenute, bilancino di precisione, svariati grinder utilizzati per la triturazione della marijuana, insomma un vero e proprio bazar dello stupefacente.

Mazzone è stato arrestato per detenzione a fine di spaccio di sostanza stupefacente e condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La sostanza stupefacente è stata sequestrata e inviata al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Foggia per gli accertamenti del caso.



Commenta l'articolo