CRONACA

FOTO Manfredonia, torna in carcere lo stalker di se stesso

Manfredonia, torna in carcere lo stalker di se stesso

MANFREDONIA,

I Carabinieri della Stazione di Zapponeta hanno tratto in arresto il pregiudicato 28enne Marco Padalino di Foggia, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari in località Scalo dei Saraceni.

L’uomo era stato arrestato a Foggia il 20 luglio dell'anno scorso e sottoposto al regime degli arresti domiciliari per atti persecutori (stalking) commessi nei confronti della ex compagna. Il 2 dicembre scorso era poi stato condotto in carcere, su disposizione dei Giudice che aveva aggravato la misura domiciliare a causa delle sue condotte. Solo il 23 gennaio scorso, poi, gli era stata nuovamente concessa la misura meno afflittiva degli arresti domiciliari, questa volta però a Manfredonia, allo Scalo dei Saraceni, venendo quindi sorpreso lunedi dagli uomini dell’Arma di Zapponeta, competenti per territorio, mentre usciva da un bar.

A distanza di pochi giorni, appena ieri sera, gli stessi Carabinieri di Zapponeta, questa volta con in mano un provvedimento del Tribunale di Foggia, sono tornati a trovarlo, prelevandolo ed accompagnandolo di nuovo, al termine delle formalità, presso il carcere di Foggia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il Tribunale infatti, a seguito dell’evasione commessa dagli arresti domiciliari cui era sottoposto, ha ancora una volta sostituito la misura cautelare domiciliare con quella più grave della custodia cautelare in carcere.



Commenta l'articolo