SPORT

Vela, il maltempo cancella l'arrivo a Tremiti della Diomede Rotary

MANFREDONIA,

La bellezza del mare e della vela, unita alla bellezza delle giovani miss. Ha riscosso successo la regata “Diomedee-Rotary” che ha unito la città di Manfredonia a quella di Rodi, nel trionfo dell'intero Gargano. Le avverse condizioni climatiche dell'ultimo week end, hanno portato gli organizzatori a cambiare l'arrivo della competizione velica: non più le isole Tremiti come da tradizione, bensì il porto di Rodi Garganico. L'appuntamento agonistico era valido come seconda tappa del “Grande Slam Gargano”, il campionato di vela pugliese fortemente voluto dalla Lega Navale di Manfredonia e dal suo presidente Donato D'Andrea, che con un team di eccellenza sta migliorando l'immagine nautica di tutto il Gargano. A fare da splendida cornice all'evento, anche la selezione di Miss Diomedee. Vincitore della regata l'equipaggio di “Yemangia” (Manfredonia), la barca di 13 metri di Maurizio Capunzo con vele in carbonio, che ha percorso il tratto di mare Manfredonia-Rodi in sole sei ore. La riuscita della manifestazione si deve principalmente all'accoppiata tra Lega Navale Manfredonia e Porto Turistico di Rodi, ovvero Massimo Tringale, team organizer di eccellenza e Marino Masiero, amministratore unico della società di gestione del Porto di Rodi.

 

 

 

 



Commenta l'articolo