POLITICA

FOTO Iaia Calvio pronta a lasciare il PD: "Roma non decide? Decido io"

Iaia Calvio pronta a lasciare il PD: "Roma non decide? Decido io"

ORTA NOVA,

Delusa, rammaricata, presa in giro. Iaia Calvio sempre più decisa a lasciare il PD. Motivo? Il congresso provinciale dove Calvio ha partecipato come sfidante dell'attuale segretaria Lia Azzarone. Le motivazioni della sua ormai presa di posizione sulla sua pagina facebook. "Il NON dire, il NON decidere sono incompatibili con il rispetto politico che si deve a chi in questo partito ci ha messo la faccia, ha lottato, lo ha difeso anche quando è stato complicato e impopolare farlo. Meglio non decidere, meglio mantenere un profilo basso, meglio far scivolare lentamente quei ricorsi nell’archivio delle cose perdute e fare in modo che il decorso del tempo li consegni all’oblio, meglio un “volemose bene”, anche se di plastica, perché ora si vota e bisogna tenere tutti dentro”, questo avranno pensato a Roma. Sbagliando.

Perché il NON decidere, il NON dire non tiene dentro tutti. Non tiene dentro chi ha chiesto e ha diritto alla chiarezza. Parresia, si chiama. E la parresia non va d’accordo con il sottrarsi, con il rinvio ad libitum. Il NON dire di Roma non è accettabile. Per cui stia serena la Commissione nazionale di garanzia: libera di NON decidere lei, libera di decidere io". Più chiara di così! Contattata telefonicamente dal TGE, Iaia Calvio ha ribadito la volontà di lasciare il PD, ma di non trasferirsi in nessun altro partito. Almeno per il momento. Così come ha ribadito di non ambire a nessuna candidatura alle imminenti elezioni politiche.



Commenta l'articolo