CRONACA

FOTO Monte S. Angelo, incendiata l'auto di un dirigente comunale

Monte S. Angelo, incendiata l'auto di un dirigente comunale

MONTE S.ANGELO,

Questa mattina, in pieno giorno e nei pressi di Palazzo di Città, l’auto del Responsabile del settore Affari Generali del Comune di Monte Sant’Angelo, Domenico Rignanese, è stata incendiata. 

“Ieri l’ennesimo agguato di stampo mafioso ha macchiato di sangue la città di Vieste e oggi a Monte Sant’Angelo questo vile atto. Siamo stufi di questa delinquenza diffusa che inquina i nostri territori marchiandoli vergognosamente. Monte Sant’Angelo è la Città dei due Siti UNESCO, è la Città delle persone perbene!” – dichiara Pierpaolo d’Arienzo, sindaco di Monte Sant’Angelo. “Qualcuno da giorni continua a gridare ‘prima gli italiani’, a chiudere porti, ma credo sia opportuno cominciare a gridare ‘prima le persone per bene!’ di qualsiasi nazionalità esse siano! Prima la legalità. E se proprio dobbiamo parlare di chiusure, chiudiamo questi delinquenti senza scrupoli in galera. Monte Sant’Angelo e il Gargano chiedono a gran voce al Ministro Salvini di rafforzare quel lavoro serrato di controllo che, negli ultimi anni, Forze dell’ordine e Prefettura hanno svolto nel nostro territorio!” – aggiunge d’Arienzo, che termina – “Esprimo la solidarietà mia e dell’intera Amministrazione al Responsabile del Settore e chiedo a gran voce che l’intera comunità si schieri in modo inequivocabile: uniti saremo sempre più forti di loro”.

Sull’accaduto sta indagando la locale stazione dei Carabinieri provvedendo in queste ore anche a fare perquisizioni a soggetti di interesse operativo.



Commenta l'articolo