CITTÀ

FOTO San Marco in Lamis ricorda i fratelli Luciani uccisi un anno fa dalla mafia

San Marco in Lamis ricorda i fratelli Luciani uccisi un anno fa dalla mafia

SAN MARCO IN LAMIS,

Un anno fa, il 9 agosto 2017, la violenza mafiosa mieteva altre due vittime innocenti nella nostra terra: Luigi e Aurelio Luciani, agricoltori, mariti, padri, semplici cittadini. Ad un anno da quella strage ci ritroveremo a San Marco In Lamis per tenere accesa la loro memoria, per stringerci intorno alle loro famiglie e per rilanciare la richiesta di verità e di giustizia.”

 

Il Coordinamento Prov.le di Libera ed il gruppo “Casa Nostra” di San Marco, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale di San Marco in Lamis e la Coldiretti, invitano a mantenere accesi i fari dell'attenzione su quanto avvenuto un anno fa a San Marco in Lamis. Il programma del 9 agosto, definito con la famiglia Luciani, abbraccerà l'intera giornata, per ricordare Luigi e Aurelio Luciani, ma anche per continuare la costruzione di un impegno che coinvolga la comunità e le Istituzioni.

 

Alle ore 8.15 verranno depositate due corone di fiori, una dell'Amministrazione comunale ed una della Coldiretti, associazione a cui i due agricoltori aderivano, sulla stele innalzata presso la vecchia stazione di San Marco in Lamis, luogo in cui è avvenuta la strage. Seguiranno interventi delle Istituzioni e dei familiari.

 

Il pomeriggio, alle ore 18.30 presso la chiesa della SS Annunziata, l'Arcivescovo di Foggia-Bovino, Mons. Vincenzo Pelvi, presiederà una Celebrazione Eucaristica in ricordo dei due fratelli Luciani.

A seguire, dalle or19.45, in Piazza Madonna delle Grazie si continuerà con un momento di riflessione e di confronto sulla situazione del territorio e sull'importanza di costruire un impegno collettivo, con interventi di autorità, familiari e rappresentanti della cittadinanza attiva.



Commenta l'articolo