CITTÀ

FOTO Il caciocavallo podolico di Rignano Garganico diventa gelato a Imola

Il caciocavallo podolico di Rignano Garganico diventa gelato a Imola

RIGNANO GARGANICO,

 

Dal più piccolo comune del Parco Nazionale del Gargano alla conquista delle tavole del Nord Italia.. Ci ha pensato Bartolo l'artigiano del gusto che ha deciso di trasformare in gelato il caciocavallo podolico di Rignano Garganico. Il gelato Made in Gargano sarà presentato ad Imola presso la Gelateria 281 a partire dal 27 dicembre 2017, in occasione del Baccanale 2017. 

Il gelataio, di origini siciliane, ha portato a tavola tantissimi prodotti dell'agro-pastorizia e della cucina tipica locale. Bartolo è un artigiano dei sapori appassionato di prodotti tipici locali. Ha "gelatificato" in passato altri formaggi, tra cui lo Squaccuarone romagnolo e il Parmigiano Reggiano invecchiato 24 mesi. Ora presenta il gelato al caciocavallo podolico rignanese, tra i prodotti più ricercati del Parco Nazionale del Gargano.

Non aveva mai preparato un gelato al caciocavallo podolico, presidio di Slow Food. E per realizzare la sua opera gastronomica ha scelto un caciocavallo invecchiato ben 24 mesi e prodotto sull'altopiano di Rignano. Chi volesse assaggiarlo o prenotarlo può contattare direttamente il laboratorio di gelati artigianali di Bartolo o recarsi direttamente in Gelateria a Imola, in Via Emilia 281.

 

La dice lunga lo scritto che segue, estrapolato in larga parte dal volume di Angelo ed Antonio Del Vecchio “Rignano Garganico / Viaggio segreto nel più piccolo comune del Gargano”, Araiani, 2009, pp. 120, ritenuto una delle “guide” a carattere turistico tra le più complete ed originali della Capitanata. Non tutti sanno che il caciocavallo podolico è considerato uno dei formaggi più genuini e gustosi d’Italia.

 

 

 



Commenta l'articolo