CITTÀ

FOTO Targa Di Vittorio, D'Anelli a Gentile: "Polemica sterile. Lo avevo annunciato"

Targa Di Vittorio, D'Anelli a Gentile: "Polemica sterile. Lo avevo annunciato"

RODI GARGANICO,

Immediata la risposta del neo eletto sindaco di Rodi Garganico, Carmine D'Anelli, sulla vicenda della targa marmorea dedicata a Giuseppe Di Vittorio e rimossa dalla parete attigua all'ingresso del municipio. "Tutto il rispetto per il grande Giuseppe Di Vittorio, ma quella lapide fatta posizionare in maniera inopportuna dall'ex sindaco Pinto non stava bene all'ingresso del Comune. La restituiremo al legittimo proprietario, altrimenti la installeremo in via Di Vittorio, uno dei quartieri più popolosi di Rodi. D'altronde lo avevo annunciato in campagna elettorale. Quella dell'europarlamentare, Elena Gentile è una polemica sterile. Piuttosto la Gentile e i suoi amici venissero a vedere come abbiamo iniziato il nuovo mandato. Dopo cinque anni di abbandono e degrado, la fontana di Piazza Rovelli è tornata a funzionare. Ed è solo l'inizio". D'Anelli ha poi risposto ad altre polemiche legate al suo passato politico. "Finiamola. Non ho nessuna tessera di partito. Sono fuori da Forza Italia dal 2010. Anche questa è una tempesta in un bicchiere d'acqua".



Commenta l'articolo