CRONACA

FOTO Picchia e minaccia di morte la compagna per estorcerle denaro: rumeno in manette

Picchia e minaccia di morte la compagna per estorcerle denaro: rumeno in manette

SAN GIOVANNI ROTONDO,

Violenza sessuale, lesioni personali dolose, maltrattamenti in famiglia ed estorsione, sono i reati contestati ad un rumeno di 35 anni residente a San Giovanni Rotondo, già noto alle forze dell’ordine, regolare sul territorio italiano, colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa, su richiesta della Procura della Repubblica di Foggia. L'uomo secondo quanto appurato dagli investigatori - durante tutti gli anni di convivenza ed in particolare nel periodo compreso tra il 2013 ed il 2017 - avrebbe più volte percosso e minacciato di morte la compagna, per estorcere denaro o per consumare rapporti sessuali non consenzienti. Talvolta l’arrestato aveva ottenuto quanto preteso dietro minaccia di sottrarre alla vittima il figlio minore.

Il rumeno è stato condotto nella Casa Circondariale di Foggia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.



Commenta l'articolo