CRONACA

San Severo, minacce e aggressioni contro autista e Carabinieri: arrestato

SAN SEVERO,

Ancora paura a San Severo. I Carabinieri,  impegnati in una straordinaria  attività di presidio e controllo del territorio, hanno arrestato in flagranza di reato S. G., 31 anni, con numerosi precedenti tra cui rapina e spaccio di sostanze stupefacenti.
Secondo quanto ricostruito, il sanseverese avrebbe aggredito - presso il piazzale della Stazione Ferroviaria - l'autista di un autobus di linea e anche i militari intervenuti. 
L’autobus di linea delle Ferrovie del Gargano si trovava in sosta in attesa di partire alla volta di Roma. Mentre alcuni passeggeri salivano all’interno del mezzo, il ragazzo sarebbe sopraggiunto a bordo di uno scooter parcheggiando davanti al pullman e di fatto impedendo al mezzo di effettuare le manovre per partire.
Alla richiesta dell'autista di spostare lo scooter, S.G. avrebbe iniziato a insultarlo e minacciarlo di morte con  un cacciavite. L’autista è stato costretto quindi a chiudere tutti gli accessi del mezzo, impedendo così al Gualano di salire e aggredire anche i terrorizzati passeggeri presenti. L’uomo si sarebbe poi scagliato con violenza contro l'autobus colpendo ripetutamente il parabrezza del mezzo, infrangendolo, e cagionando un danno di circa 6000 Euro. Solo l'intervento di una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, impegnata negli straordinari servizi di controllo, è riuscita a bloccare l’uomo che, alla vista dei militari, ha tentato di scappare e una volta raggiunto, avrebbe colpito i Carabinieri. 
Al ragazzo, peraltro sprovvisto di patente, è stato sequestrato anche lo scooter in quanto privo di assicurazione. Condotto in carcere in attesa di giudizio direttissimo, dovrà rispondere dei reati di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, danneggiamento aggravato e interruzione di servizio pubblico.



Commenta l'articolo