CITTÀ

FOTO Doc Tavoliere, domenica si celebra il Nero di Troia

Doc Tavoliere, domenica si celebra il Nero di Troia

TROIA,

In attesa della celebrazione della XX edizione del Premio Doc Tavoliere- Nero di Troia che si terrà nel 2019, anche quest’anno il Comitato organizzatore ha fatto, come sempre, le cose in grande mettendo sù un prestigioso evento che ricorda e rinnova l’impegno del Consorzio della Doc per il vitigno autoctono e per l’intero territorio come attrattiva turistica. “ Servire il mio territorio affinché sia sempre più conosciuto in Italia e nel mondo è una mia antica passione – ci dice Matteo Cuttano, già presidente del Comitato organizzatore dell’evento e successivamente AD del Consorzio- e il vino del vitigno autoctono Nero di Troia imbottigliato in Doc Tavoliere è uno dei traini principali, assieme alle bellezze culturali e artistiche del nostro territorio, che possono essere attrattori di turismo nazionale ed internazionale. E quest’anno, come accade ormai da 19 anni, abbiamo cercato di dare al Premio il solito peso specifico nei contenuti, non dimentichiamo che la dicitura originale della manifestazione è: Convegno Regionale sull’Uva di Troia – sottolinea ancora Cuttano- ma anche il senso di festa, di convivialità e accoglienza che Troia e i troiani, con grande generosità danno agli avventori, che oltre a conoscere storia e qualità del nostro vino, possono degustare, attraverso un percorso culinario, i grandi vini della Doc Tavoliere. In ultimo, ma solo in  senso cronologico- chiude Cuttano- va un ringraziamento particolare al Sindaco di Troia, Leonardo Cavalieri, e alla sua Amministrazione per il sostegno importante ad una manifestazione che da quasi vent’anni cerca di esaltare una cittadina piena di storia, cultura e Gusto”.

Intanto a pochi giorni dall’evento, che si terrà domenica prossima 15 luglio, a partire dalle ore 19,00 nella splendida Piazza Cattedrale di Troia, fervono i preparativi per un parterre di lusso, che vedrà premiate nuove e antiche cantine aderenti al Consorzio, e che in quest’ultimo anno, hanno reso famoso il vitigno Nero di Troia appartenente all’areale Doc Tavoliere, in tutto il mondo. Oltre a personaggi dello spettacolo e alla presenza di autorità nazionali, regionali e locali.

“Siamo particolarmente orgogliosi di poter informare addetti e non del settore vino, dei progressi della Doc Tavoliere – sostiene Antonio Gargano, Presidente del Consorzio di Tutela Doc – portando dati più che confortanti, sia nella produzione che nella esportazione delle etichette aderenti al Consorzio Doc. E a premi e menzioni speciali che le nostre cantine hanno ricevuto in tutto il mondo”.

Oltre alla presenza in qualità di Madrina del Premio, Paola Di Benedetto, showgirl e volto famoso del piccolo schermo, va evidenziato il premio d’eccellenza a Giorgio Mercuri, confermato alla presidenza nazionale di Confcooperative Fedagri- Pesca, che ribadisce l’impegno di un uomo del territorio, che oltre a tenere alto il valore dirigenziale e imprenditoriale, si è fatto grande divulgatore del Nero di Troia Tavoliere, supportando con Confcooperative, la battaglia per il riconoscimento della Doc.



Commenta l'articolo