SANITÀ

FOTO Piemontese e Ruscitti su Vieste: "Non lasceremo il territorio sguarnito"

Piemontese e Ruscitti su Vieste: "Non lasceremo il territorio sguarnito"

VIESTE,

“Il Punto di Primo Intervento di Vieste non è in discussione”. Telegrafici l'assessore regionale al Bilancio Raffaele Piemontese e il Direttore del Dipartimento di Promozione della Salute della Regione Puglia Giancarlo Ruscitti che questa mattina sono intervenuti ad un incontro tenutosi nel comune garganico voluto dal presidente Michele Emiliano.

“Questa estate, dal 1 giugno al 30 settembre, con la possibilità di anticipare al 15 maggio, sarà aggiunta una seconda ambulanza medicalizzata – precisano - in modo da potenziare il servizio che già è dotato di postazione medicalizzata fissa H24 e di elisoccorso”.  

Alla riunione erano presenti anche il Dirigente della Sezione Strategie del Governo dell’Offerta dei servizi per la Salute Giovanni Campobasso, il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla e i sindaci dei comuni di Vieste Giuseppe Nobiletti, Vico del Gargano Michele Sementino e Peschici Franco Tavaglione. “La Regione – ha commentato Ruscitti – ha congelato per tutto il 2017 il nuovo piano della Rete dell’Emergenza-Urgenza e quindi si manterrà l’organizzazione attuale su impulso della Giunta regionale che sta lavorando alla costituzione del Dipartimento Emergenza urgenza. In pratica, la  trasformazione dei PPI (Punti di Primo Intervento) in PPIT (Punti di Primo Intervento Territoriale), con il trasferimento delle competenze al 118, è stata, dunque, rinviata su tutto il territorio regionale”.

A Vieste sarà attivato, a supporto del centro di prelievo, un “Mini-lab" che permetterà di effettuare l’attività di laboratorio semplice in loco, come ad esempio l'analisi degli enzimi cardiaci. È stata inaugurata, inoltre, a livello regionale, la cartella clinica elettronica che permetterà di condividere le informazioni del paziente da qualsiasi sede. Inoltre, si sta valutando la possibilità di attivare, nell’ambito del servizio di elisoccorso, anche i voli notturni.
 “I primi di settembre – ha concordato Piemontese - saremo qui di nuovo per stabilire insieme tutta la dinamica e l’organizzazione invernale in modo da non lasciare il territorio sguarnito”.
Continuano, intanto, i lavori di completamento della palazzina del Punto di Primo Intervento di Vieste e la ristrutturazione dei locali in cui, attualmente, sono ubicati gli ambulatori. “All’inizio dell’estate – ha concluso Piazzolla – verrà installata la risonanza magnetica aperta, già acquistata. Si potenzierà in modo rilevante la funzionalità delle attività di Diagnostica per immagini”.

Rassicurazioni sono giunte anche ai sindaci di Peschici e Vico. Per quanto concerne Peschici è stato appena affidato l’incarico di progettazione per l’ampliamento della struttura sanitaria esistente. Anche a Vico, inoltre, sarà installata una nuova risonanza magnetica aperta e saranno avviate le procedure per l’acquisto delle strumentazioni per i poliambulatori siti nella struttura di recente realizzazione.

 

La visita del direttore del Dipartimento Giancarlo Ruscitti nella Asl di Foggia proseguirà nel pomeriggio. 



Commenta l'articolo