SANITÀ

FOTO Vieste, ridimensionamento Punto di Primo Intervento: dal 30 aprile diventa 118

Vieste, ridimensionamento Punto di Primo Intervento: dal 30 aprile diventa 118

VIESTE,

La Regione Puglia ha ridimensionato il Punto di Primo Intervento di Vieste trasformandolo in postazione di 118. Ben 39 sono in tutta la Puglia i presidi sanitari ridimensionati: sul Gargano chiude anche Vico del Gargano.
A Vieste – fa sapere Vincenzo Disanti, Presidente del Comitato Pro Mantenimento e Potenziamento del PPI  - il Comitato cittadino aveva chiesto l'impegno dei politici locali e regionali affinché fosse salvaguardato il gran numero di accessi che realizza il Punto di Primo Intervento di Vieste oltre alla grave situazione di isolamento e di effettiva difficoltà per i bisognosi di cure del Gargano nord ormai costretti ad emigrare su strade spesso impercorribili od addirittura chiuse (come la SS89 con la chiusura della galleria di Monte Saraceno)”. Siamo stati derisi ed inascoltati dagli amministratori viestani evidentemente più interessati agli eventi musicali e nautici”, è il commento amaro di Disanti. I Punti di Primo Intervento di Vieste e Vico del Gargano insieme arrivano a circa 16 mila accessi annui.

Ora – è l'auspicio di Disanti - il Comitato dei Sindaci del Distretto Sanitario del Gargano Nord dovrebbe recarsi a Bari da Emiliano a reclamare la stessa deroga ricevuta dai cittadini di Bitonto, le motivazioni oggettive ed addirittura normative per una richiesta del genere non mancano, mi auguro solo che non sia già troppo tardi”. Erano 2mila i firmatari della petizione per la Salvagurdia e Potenziamento del Punto di Primo Intervento di Vieste che si è sciolto il 31 dicembre 2017.



Commenta l'articolo